Crea sito

"Nella mia cucina"

 SECONDI: baccalà pil pil

|  Home Page   |  Antipasti   |  Primi piatti   |  Secondi piatti   |  Contorni   |  Dolci   Links amici   I

 

Ingredienti per 4:

Filetti di baccalà secco 4

Olio extravergine d'oliva 250 cc

Aglio 2 spicchi

Peperoncino rosso fresco 1

 

 

Per quanto riguarda il baccalà, intendo pezzi di circa 8 x 8 cm e molto spessi, almeno 3 cm, più il baccalà è alto più il risultato sarà buono. Mettete il baccalà ad ammollare per almeno 48 ore in acqua fredda, cambiandola frequentemente: è consigliabile metterlo ad ammollare in un contenitore a chiusura ermetica riposto in frigorifero. Al momento della cottura, mettete l'olio d'oliva in una casseruola, possibilmente di terracotta e grande abbastanza da contenere tutti i pezzi di baccalà senza sovrapporli, e, quando sarà caldo, fatevi dorare gli spicchi d'aglio, puliti e tagliati e fette grossolane, e il peperoncino, lavato e tagliato anch'esso grossolanamente. Quando l'aglio sarà dorato, toglietelo dal fuoco assieme al peperoncino e mettete tutto da parte. Spengete il fuoco e, quando l'olio si sarà  raffreddato, mettete nella casseruola i pezzi di baccalà tenendo la parte con la pelle rivolta in basso, aderente alla casseruola. Riaccendete il fuoco e lasciate cuocere il baccalà a temperatura moderata, senza farlo friggere, muovendo la casseruola e il suo contenuto in modo che l'olio e il liquido gelatinoso emesso dal baccalà si emulsionino e si trasformino in una salsa densa. Quando il baccalà sarà cotto disponetelo in 4 piatti da portata, ricopritelo con la salsa densa e sopra decoratelo con i pezzetti d'aglio e di peperoncino che avete tolto dalla cottura in precedenza.

Se alla fine della cottura del baccalà la salsa non risultasse densa, togliete i pezzi di baccalà e continuate la cottura aggiungendo un poco di farina per amalgamare maggiormente.

Questo piatto l'ho assaggiato in Spagna, a Bilbao, e deve il suo nome al suono che produce durante la cottura. Fatemi sapere!

 

Torna ad inizio pagina

 

 ultimo aggiornamento: 28.05.2011